Language

Modalità desktop/mobile pulsante per mobile

Acquistare da meetingart

CONDIZIONI DI VENDITA
Tutte le aste sono sottoposte alle condizioni di vendita pubblicate di seguito. Si raccomanda ai clienti offerenti di leggere con attenzione questa sezione contenente i termini d’acquisto di una proprietà in asta.

STIME / BASI D’ASTA
Accanto a ciascuna descrizione dei lotti in catalogo, è indicata una base d’asta che non include le commissioni di vendita. L’asta e battuta in Euro €. Inoltre, in alcuni casi, è possibile che vengano indicate delle stime che corrispondono al probabile valore di mercato del lotto. Sia le stime che le basi d’asta riportate in catalogo sono indicative e possono essere soggette a revisione.

RISERVA
Il prezzo di riserva corrisponde al prezzo minimo confidenziale al di sotto del quale il lotto non sarà venduto. Può essere superiore alla base d’asta indicata sul catalogo. La Meeting Art si riserva il diritto di formulare un’offerta nell’interesse del venditore fino al raggiungimento della riserva. I lotti senza riserva sono segnalati sul catalogo con la dicitura “SENZA RISERVA”.

COMMISSIONE ACQUIRENTI
Oltre al prezzo di aggiudicazione finale l’acquirente dovrà corrispondere un premio del 23% (diritti d’Asta).

REGIME IVA (REGIME DEL MARGINE)
Le vendite effettuate da Meeting Art in virtù di rapporti di commissione stipulati con privati consumatori o con soggetti IVA, che operano nel regime del Margine, sono assoggettate al regime del Margine, sancito dall'art. 40 bis D.L. 41/95. Per tali vendite Meeting Art non applicherà ne l'IVA sui servizi resi al compratore, ne l'IVA sul prezzo di aggiudicazione. Tale regime IVA non si applica alle vendite di beni provenienti da soggetti IVA che abbiano già detratto l'imposta all'atto dell'acquisto e alle vendite di beni in temporanea importazione, fattispecie disciplinate dalla normativa generale vigente. L’I.V.A. sul prezzo di aggiudicazione è rimborsabile solo a fronte di provata esportazione Extra-Ue avvenuta entro tre mesi dalla data della vendita la cui documentazione di prova sia pervenuta in Meeting Art entro quattro mesi della suddetta data. L’I.V.A. sulla commissione e sul prezzo di aggiudicazione non è applicabile a soggetti I.V.A. non italiani residenti in paesi Ue.

ESPOSIZIONE PRIMA DELL’ASTA
Le esposizioni prima della vendita sono aperte al pubblico e si terranno dal sabato antecedente all’inizio della vendita all’asta e durante la stessa. Per i preziosi e gli orologi l’esposizione si terrà il venerdì, il sabato e la domenica antecedente l’inizio della vendita all’asta e durante la stessa.

REGISTRAZIONE ALL’ASTA
Per partecipare all’Asta è necessario registrarsi fornendo un documento d’identità valido, il codice fiscale, almeno un recapito telefonico e la liberatoria per la privacy. Chi partecipa presenziando nel Salone degli Incanti è tenuto a ritirare il numero di partecipazione alla reception (paletta). Nel caso l’acquirente agisca per una terza persona è necessaria una delega scritta. I lotti saranno fatturati al nome ed indirizzo rilasciati durante la registrazione. Meeting Art si riserva il diritto di non accettare le offerte provenienti da coloro che non hanno effettuato la registrazione 24 ore prima dell’inizio dell’asta.

OFFERTE SCRITTE, TELEFONICHE E VIA INTERNET
Per coloro che non possono partecipare di persona all’Asta, Meeting Art sarà lieta di eseguire offerte scritte, telefoniche o via internet. Si ricorda che il servizio è gratuito e pertanto nessun tipo di responsabilità potrà essere addebitato a Meeting Art, che non sarà responsabile per offerte inavvertitamente non eseguite o per errori nell’esecuzione delle stesse, soprattutto in caso di compilazione errata, incompleta o comunque poco leggibile dei Moduli Offerta.
Offerte scritte:
Le Offerte Scritte saranno eseguite per conto dell’offerente al minimo prezzo possibile considerato il prezzo di riserva e le altre offerte. Possono essere eseguite facendo pervenire la propria offerta a Meeting Art almeno 4 ore prima dell’inizio dell’Asta tramite:
-fax allo 0161 229327-8
-e-mail offerte@meetingart.it
-posta scrivendo a Casa delle Aste Meeting Art S.p.A. Corso Adda, 7-11 – 13100 Vercelli (VC).
Offerte Telefoniche:
E’ possibile fare offerte prima dell’inizio e durante l’asta contattando il numero 0161 2291. Previo accordo con l’Ufficio Offerte, per lotti con base d’asta uguale o superiore a 500,00 € Meeting Art potrà organizzare collegamenti telefonici durante l’asta. All’Acquirente sarà richiesto di comunicare il limite massimo dell’offerta qualora ci fossero problemi di collegamento telefonico. Per i lotti “SENZA RISERVA” il cliente potrà essere contattato ma solo nel caso faccia un’offerta e su precisa richiesta, qualora tale offerta fosse superata durante l’asta, l’offerente sarà richiamato telefonicamente per poter partecipare alla gara con una successiva battuta d’asta.
Offerte Via Internet:
Per poter fare offerte tramite internet bisogna essere registrati (Vedi “Registrazione all’Asta”) successivamente il cliente potrà registrarsi al servizio web tramite il collegamento al sito www.meetingart.it, dove potrà scegliere un “nome utente” ed una “password” con i quali, dopo nostra conferma, potrà partecipare all’asta attraverso l’apposito link “accedi” che si trova in home page. Per i nuovi clienti che non hanno mai acquistato è fissato un tetto massimo di € 5.000,00 (Cinquemila/00) per le offerte inviate tramite web, è comunque possibile effettuare offerte per importi superiori via fax o via mail con cedola scritta.

INCREMENTI DELLE OFFERTE
Per tutti i lotti in catalogo è riportata la Base d’Asta che corrisponde alla cifra di partenza della vendita. Per i lotti "SENZA RISERVA"  l’offerta minima è di € 50,00 e subisce l’incremento di € 50,00.
Euro 500,00 incrementi pari a euro 50,00
Euro 1.000,00 incrementi pari a euro 100,00
Euro 2.000,00 incrementi pari a euro 200,00
Euro 3.000,00 incrementi pari a euro 300,00
Euro 4.000,00 incrementi pari a euro 400,00
Da euro 5.000,00 a euro 9.000,00 incrementi pari a euro 500,00
Euro 10.000,00 incrementi pari a euro 1.000,00
Euro 20.000,00 incrementi pari a euro 2.000,00
Euro 30.000,00 incrementi pari a euro 3.000,00
Euro 40.000,00 incrementi pari a euro 4.000,00
Da euro 50.000,00 a euro 99.000,00 incrementi pari a euro 5.000,00
Da euro 100.000,00 in su incrementi pari a euro 10.000,00
Gli incrementi sopra riportati sono sempre a discrezione del banditore.

AGGIUDICAZIONI E PAGAMENTI
Il colpo di martello indica l’aggiudicazione del lotto e in quel momento l’acquirente si assume la piena responsabilità del lotto. I risultati della vendita saranno pubblicati dopo l’asta. Gli acquirenti dovranno corrispondere il prezzo di aggiudicazione più i diritti d’asta e l’I.V.A. dove applicabile entro 7 giorni dal termine della stessa e dovranno essere ritirati entro 15 giorni, trascorsi i quali verranno trasferiti presso una Società di magazzinaggio esterna, il costo di tale servizio è di € 1,00 giornalieri per ogni singolo oggetto. Dopo la visione e la conferma di un lotto, non si accettano, a posteriori, contestazioni sull’integrità dell’opera.
Pagamenti
1. Contanti fino a 2.999,99 € (Duemilanovecentonovantanove/99).
2. Assegno circolare, soggetto a preventiva verifica con l’Istituto Bancario di emissione.
3. Assegno bancario di conto corrente, previo accordi con la Direzione Amministrativa.
4. Bonifico Bancario presso
BANCA CARIGE
Piazza Zumaglini, 13 -13100 Vercelli
C.C. n. 509580 – A.B.I. 03431 – C.A.B. 10000 – CIN C
IBAN IT04C0343110000000000509580
BIC CARIITGG

BANCA POPOLARE DI SONDRIO 
Filiale di  Vercelli
IBAN IT52S0569610000000002111X64 
BIC/SWIFT POSOIT22 

RITIRO DEI LOTTI AGGIUDICATI
Gli oggetti saranno ritirati dall’acquirente a sua cura e rischio previo pagamento da effettuarsi secondo le suddette modalità. Meeting Art non è responsabile per danneggiamenti a seguito di modifiche, riparazioni o restauri richiesti dall’aggiudicatario.

RITIRO DI LOTTI CON DELEGA
Nel caso in cui l’acquirente deleghi una terza persona al ritiro, occorre una delega scritta con allegata la fotocopia del documento d’identità del delegante, oltre alla ricevuta quietanzata dall’Amministrazione della Meeting Art.

SPESE DI TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO
Vedi “Condizioni di Vendita”, paragrafo 7.

ESPORTAZIONE
Per tutti i lotti databili anteriormente ai 70 anni l'esportazione è soggetta alle normative del Ministero Italiano per i Beni e le Attività Culturali, Ufficio Esportazione.
Meeting Art non può fornire alcuna garanzia sul rilascio dell'attestato di Libera Circolazione nè sui tempi necessari per lo stesso. Meeting Art può fornire assistenza per le pratiche legate all'esportazione con una spesa aggiuntiva, a carico dell'acquirente, di € 300,00 + IVA.
Gli acquirenti sono tenuti all'osservanza di tutte le disposizioni legislative e regolamenti in vigore relativamente agli oggetti sottoposti a notifica, con particolare riferimento alla Legge n. 1089 del 1 Giugno 1939. L'esportazione di oggetti è regolata dalla suddetta normativa e dalle leggi doganali e tributarie in vigore.
Meeting Art declina ogni responsabilità nei confronti degli acquirenti in ordine ad eventuli restrizioni all'esportazione dei lotti aggiudicati. L'aggiudicatario non potrà, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, pretendere dalla Meeting Art o dal Venditore alcun rimborso od indennizzo.
Il Decreto Legislativo del 22 Gennaio 2004 n. 42 disciplina l'esportazione dei beni cultirali al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, mentre l'esportazione al di fuori della Comunità Europea è altresì assoggettata alla disciplina prevista dal Regolamento CEE n. 3911/92 del 9 Dicembre 1992, come modificato dal Regolamento CEE n.974/01 del 14 Maggio 2001.
Meeting Art non risponde del rilascio dei relativi permessi previsti nè può garantirne il rilascio. La mancata concessione delle suddette autorizzazioni non può giustificare l'annullamento dell'acquisto nè il mancato pagamento, che dovrà essere effettuato entro sette giorni dalla chiusura dell'asta.
Per esportazione di materiali derivati da specie protette come ad esempio: corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, etc., è necessaria una licenza di esportazione CITES rilasciata dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio.
Gli acquirenti che intendono esportare questi oggetti devono provvedere a loro cura e spese al rilascio di detto certificato ed ad informarsi presso il Paese di destinazione sulle Leggi che regolano tali importazioni.

Questo sito utilizza cookies per migliorare le prestazioni dello stesso. Siete liberi di prestare il vostro consenso all’uso dei cookies, ma, in caso di diniego, alcune funzioni del sito potrebbero non essere attive o avere le medesime prestazioni. Per maggiori informazioni sui cookies prendete visione della nostra privacy policy. Per prestare il consenso all’uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone Accetto. Leggi

AccettoChiudi