MARIO CARRARA

IN MEMORIA DEL FONDATORE

BIOGRAFIA

BIOGRAFIA

Mario Cararra nasce il 22 ottobre 1945 a Roma e negli anni giovanili entra nell'aeronautica militare dove serve come aviere per cinque anni a Cameri.

Tornato nella città natale apre un bar e stringe amicizia con Oliviero Bragolusi che lo invita ad assisterlo nella gestione della sua galleria padovana Meeting Art. Con il tempo la distanza tra Padova e Grignasco, dove risiede, diventa gravosa così nel 1974 decide di aprire uno spazio a Borgosesia mantenendo il nome Meeting Art ed inizia contemporaneamente l'avventura nel mondo delle aste che si tenevano all'interno di una sala d'albergo e riguardavano perlopiú i tappeti orientali, allora di gran voga. L'incontro con l'arte, oggi settore di traino dell'azienda, si deve agli affidamenti di importanti collezionisti milanesi che frequentano i suoi spazi espositivi temporanei durante le estati a Pietra Ligure e Varazze.
Il suo interesse per l'arte contemporanea, nato come esigenza lavorativa, diventa una vera passione che si consolida e si affina nel tempo trasformandolo in un competente intenditore e un raffinato collezionista.

Amplia il proprio raggio di attività anche a Cossato e Biella fino a quando decide di fare il grande passo e spostarsi a Vercelli scegliendo come sede il Palazzo Marelli in corso Libertà che diventa un punto di riferimento per i collezionisti della zona ma soprattutto un brulicante luogo di incontro per pittori ed artisti emergenti ai quali Carrara con grande entusiasmo concede spesso gli spazi per mostre temporanee, aiutandoli ad affermarsi nel settore. L'avventura televisiva inizia in collaborazione con la nuova emittente locale Tele Subalpina e in breve tempo Carrara prende confidenza con il mezzo televisivo e supportato dall'introduzione del colore, che favorisce le vendite, egli trova un proprio stile riuscendo a rendere coinvolgenti ed esaustive le presentazioni dei lotti. È lui il primo in Italia a lavorare con le aste televisive dimostrando un grande intuito nel comprenderne le potenzialità e nell'impostarle al meglio per suscitare interesse nei collezionisti in sala ma soprattutto a casa. Nel 1984 visto l'aumento del giro di affari Carrara decide di spostare la sede in corso Adda, dove si trova ancora oggi, e di realizzare uno studio interno per trasmettere direttamente dal salone d'asta ed eliminare così l'inconveniente dello spostamento delle opere. 

Da questo momento inizia una crescita continua che porta Meeting Art ad aprirsi a nuovi settori, quali antiquariato, orologi e gioielli, e a raggiungere dal 2005 una platea nazionale ed internazionale di clienti che impone Meeting Art tra le prime case d'asta in Italia.

Image

 Carrara si é sentito stimolato anche dalla rivoluzione digitale aggiornando i metodi di vendita e di gestione interna per rimanere competitivo e vitale, nonostante per lui il rapporto diretto con il cliente rimanga un elemento imprescindibile. In tanti potranno infatti raccontare con quale piacere preparasse personalmente il caffé agli ospiti prima di riceverli nel suo ufficio per una chiacchierata o per condurli tra i diversi piani dell'edificio per un tour della sede, del cui ampliamento andava enormemente fiero.
Spesso definito gallerista romano di nascita e vercellese d'adozione è sempre rimasto fedele alla sua squadra del cuore, la Roma, ma ha provato un grande orgoglio nel vedere stampato il logo Meeting Art sulle maglie della Pro Vercelli quando nell'annata 2016/2017 l'azienda è diventata main sponsor della squadra, allora in seconda divisione. Questo è uno dei tanti esempi della riconoscenza di Carrara per la città che si è dimostrata terreno fertile e ha contribuito alla sua escalation professionale.

Image

 I cittadini ricorderanno le varie aste benefiche tenutesi negli anni, come quella con il Maestro Dario Fo o per la Caritas di Vercelli nel 2014, oltre a riconoscerlo come generoso finanziatore di varie realtà cittadine e disponibile al sostegno di iniziative comunali e di volontariato. Ma una delle sue più grandi soddisfazioni era offrire alla popolazione, ai collezionisti e ai visitatori domenicali una sorta di museo aperto a chiunque avesse voglia di immergersi nel mondo della bellezza, dell'arte e del lusso. Nel 2019 Carrara ha festeggiato i 40 anni di attività della Meeting Art ed è ora ben visibile che straordinario imprenditore dotato di grande lungimiranza si sia dimostrato: un mecenate arguto e carismatico che attraverso grandi sacrifici e una piccola dose di fortuna ha costruito con intuito, competenza e intelligenza una grande azienda partendo da una piccola galleria di provincia.
Mario Carrara è venuto a mancare il 16 marzo 2020.

Image

SEDI


SEDE CENTRALE: Corso Adda, 7 - 13100 Vercelli
tel. +39.0161.2291 - fax +39.0161.229327 - info@meetingart.it
UFFICIO DI MILANO: Via Bettino Ricasoli, 2 - 20121 Milano
tel. +39.02.72008548 - fax +39.0161.229327 - milano@meetingart.it
UFFICIO DI ROMA: Via Margutta, 94 - 00187 Roma
tel. +39.06.3212668 - fax +39.06.32501095 - roma@meetingart.it

Meeting Art S.p.A. | Cod.Fisc./P.Iva 00497130021 - Reg.Impr.(Vc) 00497130021 - Iscr.R.E.A.(Vc) 124330 - Capitale sociale 1.000.000,00 Euro i.v.
© 2020 Design by Firewall Srl with